Privacy Policy Cookie Policy

 

Per visualizzare eventuali video in questa pagina devi accettare prima i cookie di "esperienza".
Se li stai visualizzando significa che hai già accettato i cookie di esperienza che puoi disattivare in qualsiasi momento.
Quindi ricaricando la pagina i video verranno disattivati.

ESTATE IN MISSIONE PER 40 GIOVANI DELLA DIOCESI

Prosegue la formazione

 Lo stile del missionario, ma anche le paure, i punti di forza, le attenzioni da avere e le motivazioni che spingono a partire. Su questi temi principali si è svolto lo scorso weekend (1-2 giugno) presso il Cpag di San Massimo, l’incontro di formazione per i quaranta giovani che in estate andranno a vivere brevi esperienze missionarie. Incontro che si è concluso con l’abbraccio a mons. Domenico Pompili, vescovo di Verona, presso la sala dei vescovi in curia e con la Messa del Corpus Domini in una cattedrale gremita.

Le esperienze estive saranno quattro e a descrivercele è Francesca Frapporti, volontaria che negli ultimi mesi si è adoperata nell’organizzazione dei viaggi, fungendo da collante tra le varie pastorali che li organizzano.  «Centro Missionario Diocesano, Pastorale giovanile, Caritas diocesana e Migrantes, insieme per un’estate ricca di missionarietà. Un gruppo, accompagnato da don Matteo Malosto, direttore del Cpag, andrà in Georgia, ad incontrare una realtà legata alla nostra Caritas e i missionari veronesi che da anni operano in quelle zone dell’ex Urss, tra cui mons. Giuseppe Pasotto, vescovo veronese per le comunità cattoliche in Georgia e Armenia. Altri due gruppi andranno in Africa: uno, accompagnato da me, mio marito Damiano e due dei nostri tre figli, già fidei donum in Brasile, andrà nella missione diocesana di Bafata, in Guinea Bissau; l’altro, invece, nella missione diocesana di Namahaca, in Mozambico, accompagnato dalla famiglia Zampese,Marco, Chiara e la figlia Nicole, di Grezzana, già fidei donum in Guinea Bissau. Infine, con il diacono Giuseppe Fiorio della pastorale immigrati e la sua famiglia, ci sarà un quarto gruppo di giovani veronesi che non si sposterà dall’Italia, ma che probabilmente incontrerà molti più popoli di tutti noi: andranno, infatti, in un centro di accoglienza per immigrati e profughi a Castelvolturno, in Campania, a svolgere servizio di volontariato insieme ai missionari comboniani. Un mix di esperienze, ma soprattutto di organismi della nostra diocesi, che ci fanno sentire aria di una Chiesa unita e in cammino. Già durante la formazione abbiamo respirato questo clima di corresponsabilità, preghiera e condivisione, anche grazie alla splendida collaborazione con i ragazzi volontari del Gruppo della casa della Pastorale giovanile che ci hanno fatto stare davvero bene. Tra l’altro, la cena è stata preparata dagli ospiti, bengalesi e ucraini, ospiti del Samaritano di Caritas, un modo per coinvolgere anche loro e entrare sempre più in questo stile di mondialità». Cammino missionario che è quello che ha voluto sottolineare anche mons. Pompili nell’incontro che ha avuto con i ragazzi: «Non dobbiamo perdere questa dimensione di una diocesi profondamente missionaria. Dalla storia, vedi don Mazza e san Daniele Comboni, ma molti altri dopo di loro, al presente. Verona è sede del Cum, centro di formazione per tutti i missionari italiani, conta ancora tante persone che ogni anno vengono inviate e i quaranta ragazzi che partono con la nostra diocesi ne sono esempio. Molti altri giovani in estate vivranno esperienze brevi con vari istituti e associazioni. Sarà importante al loro ritorno, incontrarli tutti e mantenere vivo questo stile missionario anche una volta tornati a casa. Perché da quello che vedranno e vivranno, torneranno cambiati». Ora la formazione dei giovani partenti continua, anche grazie alla presenza di tanti missionari rientrati a Verona, anche per brevi periodi di vacanza. Perché ogni ragazzo possa vivere un’esperienza realmente profonda e significativa per la propria vita.

Francesco Oliboni

 

 

©2024 CMD VERONA. All Rights Reserved. Centro Missionario Diocesano di Verona
Via Duomo,18/A - 37121 Verona
Tel. 045/8033519 - Fax 045/8031171 - P.iva: 00953700234
+39 0458033519 - cmdverona@cmdverona.it - LUN > VEN 09:00 - 12:30

Designed By PROJEKTA s.a.s. Servizi per la comunicazione

Search