IRAN: COSA C’È DIETRO IL VELO

Martedì del mondo 8 novembre alle 20,30

Se ne parlerà a I martedì del mondo martedì 8 novembre 2022 alle 20,30 in Sala Africa in vicolo Pozzo 1 a Verona. Si legge nel comunicato stampa: «Morire a 22 anni perché porti il velo, l’hijab, in un modo giudicato non adeguato. E morire mentre sei in stato di fermo nei locali della polizia. Ma in nome della ventiduenne Masha Amini e per difendere libertà, dignità e diritti sono scese in piazza le donne iraniane. Che cosa sta accadendo nella Repubblica islamica dell’Iran?» Moderati da Mario Mancini, presidente di Progettomondo, interverranno  Giuseppe Acconcia, giornalista e esperto di Medioriente, Farian Sabahi, giornalista e scrittrice iraniana, Mostafa el Ayoubi, giornalista, analista geopolitico. In sala ci saranno anche giovani iraniani  che porteranno la loro testimonianza. La serata si può seguire sul canale youtube o facebook.   I Martedì del Mondo sono sono promossi da: Fondazione Nigrizia, Centro Missionario Diocesano, Cestim, Progettomondo, Centro Pastorale Immigrati, Missio- Cum, Missionarie comboniane Italia.  Vieni in presenza o seguilo qui (www.youtube.com/channel/UCYCUGBTdy6nAUyqYd20NBFg)

 

 

qui sotto il comunicato stampa

>>>>>

 

I MARTEDÌ DEL MONDO                    
Incontri – dibattiti – attualità

 

IRAN: COSA C’È DIETRO IL VELO

Morire a 22 anni perché porti il velo, l’hijab, in un modo giudicato non adeguato. E morire mentre sei in stato di fermo nei locali della polizia. Ma in nome della ventiduenne Masha Amini e per difendere libertà, dignità e diritti sono scese in piazza le donne iraniane. Che cosa sta accadendo nella Repubblica islamica dell’Iran?

 

Martedì 8 NOVEMBRE  2022

ore 20.30

con Giuseppe Acconcia, Farian Sabahi, Mostafa El Ayoubi

 

>> In presenza in Sala Africa presso i missionari comboniani Vicolo Pozzo 1, Verona

 

>> In diretta youtube sul canale dei MARTEDÌ DEL MONDO

(www.youtube.com/channel/UCYCUGBTdy6nAUyqYd20NBFg)

e sulla pagina  Facebook  I martedì del mondo

 

conduce Mario Mancini, presidente di Progettomondo

 

La goccia che ha fatto traboccare un vaso già da tempo strapieno è stata la morte di Masha Amini il 16 settembre 2022 a Teheran. Era stata arrestata dalla polizia morale perché portava l’hijab, il velo,  “in modo scorretto”. Per le attiviste è stata torturata e picchiata. La polizia smentisce. La morte di Masha ha portato in piazza le donne e gli universitari in tutto il paese al motto “donna, vita, libertà”. Il leader supremo Ali Kamenei, irremovibile,  mette in azione ancora una volta la macchina spietata della repressione, che solo  nel 2019 ha fatto 1500 morti. «Lotteremo, moriremo, ma ci riprenderemo il nostro Iran» urlano le manifestanti.  Dietro il velo, l’obiettivo è la caduta di un regime oppressivo che da 40 anni isola il paese dal mondo e giudica immorale e punibile una donna se lascia scoperta una ciocca di capelli. Ne parleremo con  Giuseppe Acconcia, docente universitario, esperto di Medioriente,  Farian Sabahi, giornalista e scrittrice iraniana, Mostafa el Ayoubi, giornalista, analista geopolitico. In sala ci saranno anche giovani iraniani  che porteranno la loro testimonianza.

 

Per info:  045.8033519- 045.8092151

I Martedì del Mondo sono promossi da: Fondazione Nigrizia, Centro Missionario Diocesano, CestimProgettomondo, Centro Pastorale Immigrati, Missio- Cum, Missionarie comboniane Italia 

 

 

 

 

>>>>>>> 

Prossimo MdM

Il 6 dicembre  ai Martedì del Mondo parleremo di transizione ecologica: si va verso un colonialismo del clima? Il sud del mondo non ci sta.

 

Search