LA MIA PARROCCHIA: 49 PICCOLE COMUNITÀ ECCLESIALI Featured

 

 La mia parrocchia di Cavà-Memba è situata al nord Mozambico, nella zona costiera della diocesi di Nacala. E’ composta da 49 comunità piccole ecclesiali dove si vive chiaramente in forma autonoma e indipendente l’annuncio del vangelo.  Ognuna di queste comunità è capace di stare in piedi da sola, con i  laici, i  catechisti, il  responsabile della comunità e le altre figure di laicato responsabile. Io, come prete, accompagno il cammino come compagno di viaggio al passo della gente: a volte dovendo accelerare il mio passo lento (è sicuramente una chiesa più avanti rispetto alla nostra di Verona perché è una chiesa che già cammina con i laici da molti anni); a volte dovendo rallentare il  mio passo, aspettando i momenti di maturazione della gente. E’ un cammino reciproco! Il mio essere prete tra la gente di Cavà- Memba si compie con le visite nelle comunità, la celebrazione dell’eucarestia il sabato e la domenica, la formazione dei leader, ovvero quelle persone che assumono ministeri laicali, che vengono nella sede della parrocchia per formarsi e poi ritornare nei villaggi dove vivono, nelle loro comunità. Io sono a disposizione per coordinare questi incontri formativi che non faccio da solo ma assieme ai laici che a sua volta si formano in diocesi. E’ indubbiamente un grande lavoro e un grande sforzo pastorale.  A fianco del lavoro pastorale c’è il lavoro sociale, che sono le due facce dell’evangelizzazione.  Per i giovani abbiamo uno studentato: ospitiamo circa una trentina di ragazzi che vivono in missione con me e frequentano la scuola statale. Ma nello studentato possono imparare la professione di fabbro o di falegname. Abbiamo un progetto di microcredito diretto agli agricoltori, che coinvolge però l’intera famiglia, le coppie marito e moglie. Il  progetto prevede 5 anni di formazione e di incontri per la famiglia intera: non si tratta solo di prestare dei soldi e restituirli quando stabilito, è un cammino che riguarda la gestione dell’intero ambito famigliare, connesso con il lavoro e la capacità produttiva della famiglia nel contesto rurale nel quale si inserisce. In questo progetto c’è grande attenzione alla valorizzazione delle colture, ai metodi di coltivazione, di semina, l’attenzione ai raccolti e alla loro custodia. L’obiettivo è l’autonomia della gente per arrivare, di riflesso, all’autonomia della parrocchia, perché sia sempre più capace di vivere con le proprie risorse, perché sia autosufficiente.

Don Silvano Dal Dosso

Fidei donum  in Mozambico 

Joomla Templates by Joomla51.com

Il sito di CMD VERONA utilizza i cookie tecnici per migliorare la navigabilità del sito. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Cookie Policy.

Accetto i cookies da queto sito.