I nostri Progetti 2016

VERONA MISSIONARIA- PROGETTI DI SOLIDARIETA' 2016

Papa Francesco nelle sue omelie, nelle sulle lettere, nei suoi gesti continua a richiamare le “periferie” sia quelle umane e sociali che quelle geografiche. Il suo primo viaggio è stato di andare a Lampedusa a pregare per gli immigrati morti in mare e per richiamare alla coscienza di ciascuno di noi che l’accoglienza non è un optional. Anzi prima ancora dell’accoglienza c’è la pietà.

Il 29 novembre ha poi aperto la prima Porta santa dell’Anno giubilare della Misericordia a Bangui nella Repubblica Centrafricana dove da tempo la gente sperimenta situazioni di violenza e morte che sembrano non aver fine.

I due fatti nominati ci dicono il senso di questo libretto sulle missioni e sui missionari diocesani.

Ci dicono che non può esistere un’azione missionaria nel mondo che poi si chiuda sul fratello o la sorella che ti vive accanto.

Nello stesso tempo l’invio in missione di preti, laici e religiosi ci dovrebbe aiutare a capire come “gira” il mondo e quindi a comprendere il perché dei fenomeni migratori che tanto in alcuni casi ci sorprendono o anche ci infastidiscono.

Il sostegno ai missionari non sarà mai pieno se non arriviamo a conoscere la vita delle comunità dove essi vivono, le loro situazioni sociali e culturali.

Amare e sostenere i missionari è amare e sostenere la gente con cui vivono. È comprendere le situazioni di ingiustizia che spingono i missionari all’impegno evangelico della giustizia e della promozione umana. È altresì comprendere che queste situazioni di povertà sono all’origine dello spostamento di milioni di persone.

E non ci può essere vero atteggiamento missionario senza avere il desiderio di rinnovare il nostro stile di vita. Che ce ne rendiamo conto o meno tutto questo è collegato.

Questo strumento è allora un aiuto su questa strada a comprendere che missione, migrazione e nuovi stili di vita sono aspetti interconnessi.

Grazie della vostra attenzione e buon cammino.

Mirandola don Giuseppe

Vaona don Dario

Per scaricare il depliant contenente i progetti di solidarietà 2016 vedi allegato qui sotto

 

 

Come sostenere i missionari:

 Oltre la contribuzione tramite l’associazione Missio Verona Onlus (vedi ultima pagina), è possibile sostenere i missionari e le missioni diocesane tramite:

  • OFFERTE

Le offerte possono essere libere o finalizzate a determinate missioni.

Le offerte si possono effettuare:

Presso la sede del Centro Missionario Diocesano di Verona

Via Duomo, 18/a - 37121 Verona - tel. 045 8033519

In posta

Conto Corrente Postale n. 13451372

intestato a “Diocesi di Verona - Centro Missionario Diocesano”

In banca

Conto Corrente presso “Banca Popolare di Verona”

Codice IBAN: IT 04 W 05034 11750 000000130000

intestato a “Diocesi di Verona - Centro Missionario”

  • INTENZIONI SS. MESSE

Si ricevono anche offerte per celebrazione di SS. Messe, secondo le intenzioni dell’offerente, che verranno celebrate dai nostri missionari.

  • ABBONAMENTO A VERONA FEDELE

È un legame utile tra missionario e diocesi. La quota varia per le diverse aree del mondo; per informazioni rivolgersi al CMD.

  •  BORSE DI STUDIO PER SEMINARISTI

L’obiettivo principale della cooperazione tra le Chiese è il favorire lo sviluppo e la crescita delle Chiese locali.

Riteniamo, pertanto, fondamentale l’impegno a sostenere la formazione di seminaristi, offrendo una Borsa di studio, attraverso la Pontificia Opera di San Pietro Apostolo: mantenimento completo di un seminarista per cinque anni 2.600,00.

  • LASCITI TESTAMENTARI

Per destinare lasciti testamentari a favore dell’attività dei missionari veronesi e delle missioni diocesane: prendere contatti con il direttore del Centro Missionario Diocesano.

 

Joomla Templates by Joomla51.com

Il sito di CMD VERONA utilizza i cookie tecnici per migliorare la navigabilità del sito. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Cookie Policy.

Accetto i cookies da queto sito.